rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

"M'illumino di meno", ecco tutte le suggestive iniziative di Ca' Foscari

Anche l'università veneziana partecipa alla campagna promossa dalla trasmissione Caterpillar: lezioni a lume di candela e concorsi forografici

Anche l’Università Ca’ Foscari, oltre al Comune di Venezia, aderisce a “M’illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2. L’ateneo propone lezioni a lume di candela, un concorso fotografico e la facciata del palazzo sul Canal Grande simbolicamente spenta. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere la riduzione del consumo d'energia attraverso buone pratiche come la razionalizzazione dei consumi energetici e la limitazione degli sprechi, la produzione di energia pulita, la mobilità sostenibile (uso di biciclette e mezzi pubblici, car sharing, pedibus), la diminuzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo).

La partecipazione al concorso e' semplice: basta fotografare il proprio comportamento "a basso impatto energetico" e condividerla con l'hashtag #milluminoCaFoscari sui principali social network. La migliore foto inviata dagli studenti e dal personale vincera' un premio a tema "risparmio energetico", una luce usb a LED.

Dalle 18 alle 19, il 14 febbraio, l'ateneo partecipera' all'ora di silenzio energetico spegnendo le luci non necessarie di tutte le sedi. La facciata dell'Ateneo sara' illuminata soltanto attraverso candele al led. Verranno coinvolti docenti, personale tecnico-amministrativo e studenti attraverso numerose iniziative per trasmettere a tutta la comunita' cafoscarina i principi del risparmio energetico e per favorire comportamenti che riducano il nostro impatto ambientale.

Caterpillar ha lanciato lo slogan “Spegni lo spreco, accendi la cultura” invitando pure i musei a spegnere per un breve periodo delle luci su un proprio capolavoro, eventualmente illuminandolo a Led o con altre tecniche intelligenti, per sottolineare il legame tra cultura e sostenibilità ambientale. Per l'occasione, dalle ore 18.30 alle 18.45 di venerdì 14, verrà spenta parzialmente l’illuminazione pubblica di Piazza San Marco a Venezia, Piazza Ferretto a Mestre, Piazza Pastrello a Favaro Veneto, Piazza San Giorgio a Chirignago e Piazza Mercato a Marghera. Saranno inoltre spente le luci di alcuni dei parchi San Giuliano e Albanese a Mestre e Quattro Fontane al Lido di Venezia. Anche la Fondazione Musei Civici coglierà l'invito spegnendo per un’ora le luci delle facciate dei Musei Civici di Venezia. L’assessore comunale all’Ambiente, Gianfranco Bettin, ha lanciato un appello a tutti i cittadini, perché, facciano un analogo gesto simbolico

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"M'illumino di meno", ecco tutte le suggestive iniziative di Ca' Foscari

VeneziaToday è in caricamento