menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cannaregio, magazzino trasformato in dormitorio abusivo: 6 denunce e un arresto

Il controllo della polizia, nella giornata di martedì, a seguito di una segnalazione di una donna, proprietaria dell'edificio. Tre gli irregolari su suolo nazionale

La segnalazione è arrivata da una cittadina vicentina, proprietaria di un magazzino di Cannaregio. La struttura, come appurato poi dagli agenti di polizia lagunari, ospitava abusivamente sette persone, 6 delle quali poi denunciate e una arrestata.

ABUSIVAMENTE NEL MAGAZZINO

La pattuglia, giunta sul posto, si è subito resa conto che il magazzino era stato trasformato in un'abitazione improvvisata: nei locali erano infatti presenti fornelli elettrici, bombole di gas e giacigli sul pavimento. Il magazzino, trovato dalle forze dell'ordine in condizioni pietose, era attraversato da una parte all'altra da un pericoloso e provvisorio impianto di illuminazione, l'approvigionamento d'acqua, invece, avveniva attraverso un tubo di plastica che attingeva dall'esterno. Le condizioni igieniche, inutile sottolinearlo, erano precarie.

ANCHE UN ARRESTO

Agli uomini in divisa non è restato altro che accompagnare gli occupanti abusivi in questura, per l'identificazione e procedere contro di loro a norma di legge. Tutti uomini e di nazionalità tunisina, sono stati denunciati per invasione di edifici. Non solo, perché uno di loro, T.A. di 31 anni, è stato arrestato in quanto già espulso dal territorio nazionale una volta, e a disposizione dell'autorità giudiziaria. Altri due invece, irregolari in Italia, sono stati muniti di decreto di espulsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento