rotate-mobile
Cronaca Marghera / Strada Statale Romea

Niente salvezza per il maiale: al macello. Conducente denunciato

Un 74enne di Pianiga stava trasportando l'animale in un furgone senza rispettare le norme vigenti. Dovrà rispondere di maltrattamento di animali

Purtroppo non c'è il lieto fine in questa storia. Il maiale doveva essere ucciso e così è stato. Alcune minime possibilità di farla franca, però, si sono vissuti stamattina sulla Romea, nel territorio di Mira. Un furgone Ducato, infatti, è stato fermato da una pattuglia della polizia municipale dopo essersi allargato per effettuare un sorpasso in zona evidentemente vietata.

La manovra, però, è stata abortita all'ultimo momento alla vista degli agenti. Il conducente quindi, un 74enne residente a Pianiga, è stato fermato e costretto ad aprire il portellone del veicolo: all'interno il maiale con la zampa anteriore destra fratturata. Nessuna precauzione per il trasporto dell'esemplare, nonostante le carte del furgone fossero tutte in regola.

Sul posto è stato quindi richiesto l'intervento di un veterinario, che, dopo aver constatato che le condizioni del suino erano irrecuperabili, ha lasciato andare il furgone verso la meta originaria: un macello di Borgoricco. Inevitabile per il 74enne la denuncia per maltrattamento di animali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente salvezza per il maiale: al macello. Conducente denunciato

VeneziaToday è in caricamento