Neonata abbandonata, la mail agli istituti: "Gravidanze sospette tra le studentesse?"

Si tratta della richiesta dell'ufficio scolastico regionale della Toscana a seguito del filone d'inchiesta della procura di Venezia in merito al tragico episodio di Musile di Piave

"Nelle vostre scuole si sono verificate, da parte di studentesse, casi di abbandoni o assenze di rilievo o altre situazioni (interventi, ricoveri, ecc) che possano aver indotto a ritenere trattarsi di gravidanze (magari celate) nel primo caso oppure postumi da parto nel secondo?". Questa la mail che gira nelle ultime ore e che ha messo in fibrillazione i dirigenti scolastici in Toscana. Secondo La Repubblica, i presidi degli istituti toscani avrebbero ricevuto il messaggio in cui si chiedeva di segnalare eventuali situazioni di gravidanza da parte delle studentesse a seguito dell'inchiesta della procura di Venezia sul ritrovamento, lo scorso 4 novembre, del corpicino di una neonata abbandonato a Musile dentro un sacchetto dell'immondizia.

Richiesta di delucidazioni

Le indagini, infatti, avrebbero portato alla richiesta a diversi enti, tra cui l'ufficio regionale scolastico toscano. Nel mirino degli inquirenti ci sono gli abbandoni, i ricoveri che possano aver portato a pensare a gravidanze celate o a parti. A fronte dell'inconsueta richiesta, alcuni presidi hanno chiesto delucidazioni all'ufficio preposto, che ha spiegato come non ci fosse al cuna volontà di raccogliere informazioni sulla vita delle studentesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento