Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Malattie rare ma molto diffuse, all'Ulss 3 il servizio che sostiene pazienti e famiglie

Mercoledì si celebra l'undicesima giornata mondiale delle malattie rare, a cui l'Azienda veneziana ha dedicato un programma per orientare i malati e le persone care che li seguono

Sede dell'Ulss 3

Sono “rare” e quindi difficili da curare. Ma sono diffusissime, e quindi è importante studiarle e curarle: sono, per l'appunto, le “malattie rare”, di cui si celebra mercoledì l’undicesima Giornata Mondiale. "Sono state individuate tra le 6000 e le 8000 ‘malattie rare’ - spiega la referente per l’Ulss 3, la dottoressa Michela Calmasini - che colpiscono secondo le stime circa l’8% della popolazione europea, quindi dai 24 ai 36 milioni di persone in Europa, di cui tra gli 1 e i 2 milioni in Italia".

Mancano cure per molte patologie

Per la maggior parte di queste patologie manca ancora una cura e i trattamenti disponibili sono insufficienti. Serve un impegno forte della comunità scientifica, e i malati e i loro familiari in questo sono molto attivi: se negli ultimi anni sono stati realizzati notevoli progressi nel campo della ricerca su queste patologie, gran parte di questi progressi sono stati ottenuti anche grazie al lavoro della “comunità” dei malati rari, fortemente impegnati a sollecitare la ricerca e la cura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malattie rare ma molto diffuse, all'Ulss 3 il servizio che sostiene pazienti e famiglie

VeneziaToday è in caricamento