Cronaca Lido

Si sente male al Lido, aspetta più di tre ore l'idroambulanza per il Civile

Disavventura per un anziano che domenica è entrato al punto di primo intervento. La richiesta di una lancia del Suem alle 11, il trasporto alle 14.20. I mezzi erano infatti tutti occupati

Ha dovuto attendere tre ore e venti prima di venire caricato su una idroambulanza ed essere accompagnato all'ospedale Civile. Questa, secondo quanto riporta il Gazzettino, la disavventura di un anziano che ha ricevuto le prime cure al punto di primo intervento del Lido, dove è entrato in codice giallo, cioè in condizioni serie ma non in pericolo di vita. Il quadro clinico, però, portava alla necessità di accertamenti. Ma in quel momento era una "giornata piena" per la macchina dei soccorsi lagunare.

Così, dalla prima richiesta delle 11, i minuti sono passati e sono diventati ore. Il paziente è stato caricato alle 14.20 in una lancia del Suem e accompagnato al Civile. Prima c'erano altre emergenze più gravi, visto che il malcapitato, che si era sentito male in chiesa alle 10, si era un po' ripreso grazie al pronto intervento di due medici fuori servizio che stavano assistendo alla messa. Tutti e tre i mezzi d'emergenza che servono il centro storico e le isole, infatti, erano impegnati.

Nessuna noncuranza, naturalmente, il paziente è stato stabilizzato e ha ricevuto tutta l'assistenza del caso. Si tratta però di una vicenda emblematica di come la macchina dei soccorsi in laguna debba forse essere potenziata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sente male al Lido, aspetta più di tre ore l'idroambulanza per il Civile

VeneziaToday è in caricamento