rotate-mobile
Cronaca Spinea

Accusa un dolore, si accascia e perde la vita: Spinea piange la scomparsa di Nicola

L'uomo è un 45enne che si trovava a casa la mattina del 24 febbraio quando è successo il fatto. I funerali sabato alle 11 nella chiesa dei santi Vito e Modesto

Un malore e più tardi un dolore più forte. Poi la morte. Se n'è andato così, mentre si trovava a casa sua la mattina del 24 febbraio, Nicola Sutto, 45 anni di Spinea, impiegato in uno studio di commercialisti. Lo riporta La Nuova Venezia. Un decesso le cui cause rimangono da chiarire e che ha gettato nello sconforto la moglie, Alexia Masiero, i parenti e quelli che lo avevano incontrato e amato. Nicola Sutto era molto conosciuto perché tempo addietro aveva gestito un pub a Fornase, il Mister Poldo, chiuso ormai da anni.

Un malessere inaspettato

Sutto non avrebbe dato molto peso, quella mattina, al suo malessere, e poi si sarebbe ripreso. Le cose si sarebbero complicate poco più tardi, quando Nicola ha accusato un forte dolore al petto mentre era in bagno, prima di accasciarsi a terra e non riprendersi più. A nulla è valso l'intervento dei sanitari sul posto. Per il 45enne di Spinea non c'era più niente da fare. Secondo quanto riportato, nei giorni precedenti Nicola Sutto non aveva avuto disturbi e in generale era in buone condizioni. Nulla avrebbe fatto immaginare quanto accaduto improvvisamente. 

Lascia la moglie, i genitori, il fratello, i parenti e quanti gli hanno voluto bene. I funerali sabato alle 11, nella chiesa dei santi Vito e Modesto a Spinea. La salma partita dall'ospedale di Dolo ha raggiunto il crematorio di Spinea.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa un dolore, si accascia e perde la vita: Spinea piange la scomparsa di Nicola

VeneziaToday è in caricamento