menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'aeropoto Marco Polo (archivio)

L'aeropoto Marco Polo (archivio)

Perde l'aereo e collassa a terra, 50enne finisce in Rianimazione

Il grave malore venerdì sera. Il viaggiatore, del Veneziano, doveva raggiungere Londra. Durante il trasferimento è andato in arresto cardiaco

Doveva imbarcarsi su un aereo diretto a Londra, ma all'ultimo non è riuscito a salire a bordo. Momenti di forte agitazione che sono costati caro a un uomo sui cinquant'anni residente nel Veneziano che venerdì sera verso le 21.30 è collassato all'aeroporto Marco Polo. Un malore gravissimo che gli ha fatto perdere i sensi non prima, secondo testimoni, di aver riportato anche un principio di paralisi a braccia e gambe. Immediato l'allarme lanciato dal personale dello scalo presente nell'area partenze del Marco Polo, dove intanto alcune persone che hanno assistito alla scena hanno subito cercato di rianimare lo sventurato.

Il quale con ogni probabilità doveva imbarcarsi su un volo diretto all'aeroporto di Gatwick. Al malore avrebbe concorso quindi anche la concitazione del momento, con la consapevolezza che ormai il gate era chiuso. Non è escluso naturalmente che alla base ci siano anche delle patologie pregresse. Sul posto dopo pochi minuti è intervenuto il personale sanitario dello scalo, dopodiché l'emergenza è stata presa in mano dai sanitari del Suem, che hanno raggiunto l'aeroporto con un'ambulanza. Il 50enne è stato intubato e stabilizzato, dopodiché è stato trasportato all'ospedale Dell'Angelo di Mestre. Una volta raggiunto il nosocomio, però, l'ennesimo malore. Un arresto cardiaco che ha ulteriormente aggravato il quadro clinico. Il paziente è poi stato trasferito all'ospedale di Mirano dove si trova in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento