rotate-mobile
Cronaca

Stazioni, sottopassi e vaporetti allagati, comuni senza luce, danni. Passa la piena del Muson

Sott'acqua Venezia, Mestre, il Miranese, Quarto D'Altino, Marcon, Veneto orientale (Jesolo, Fossalta di Piave, Gruaro): garage e case sommersi. Allerta per il Muson ache a Briana. Brugnaro: «Grazie e tutti i gruppi di pronto intervento»

È allerta per la piena del Muson. Oggi, venerdì 17 maggio, Mirano e Noale alle 14.30 erano ancora in fase di monitoraggio sul fiume che ha rotto gli argini (Foto: Mirano, foro del sindaco Tiziano Baggio).

Mirano, piena del Muson

Dai basculanti aperti dei garage la gente tirava fuori mobili zuppi d'acqua, scaffali, divani, sedie, tavoli, bici, tv, elettrodomestici: tutto da buttare. Migliaia di euro di danni in tutta la provincia. La pioggia a rovesci torrenziali che i fiumi hanno smesso di assorbire tracimando ed esondando giovedì, ha allagato campi, case, sottopassi, ferrovie e strade, diventate corsi d'acqua, oltre alle aziende. Non hanno retto neppure le vasche di raccolta degli idrocarburi del petrolchimico a Porto Marghera: troppa acqua, nella sera di giovedì ci sono stati sversamenti che hanno causato forti odori di gas. Da Marghera si sono sentiti fino a Favaro, ma senza rischi per la salute. È andata sott'acqua Mestre. Allagato il Corso del Popolo e le laterali, via Miranese, con l'acqua alta oltre le caviglie.

In centro storico la marea ha superato i 110 ma l'acqua che ha allagato la piazza era dolce, quella del nubifragio. Senza corrente la terraferma, tanto da mettere a rischio i reparti freddo delle attività, alberghi, locali e gli stessi congelatori delle case. Allagamenti a Mirano, Spinea, Noale. In Riviera sott'acqua Mira già giovedì, con l'erosione di un'argine nella provinciale 27 che la collega a Mirano e situazione critica fino a Pianiga, Stra, Vigonovo (Foto sotto: Ca' Sabbioni).

Ca' Sabbioni

Muson sorvegliato speciale. In Veneto orientale strade sott'acqua a Quarto D'Altino, Marcon, Jesolo, Fossalta di Piave, Musile di Piave, Gruaro. «Grazie a tutti i gruppi di pronto intervento - le parole del sindaco Brugnaro - ai vigili del fuoco, alle forze dell'ordine, alla protezione civilee alle persone che stanno intervenendo per ripristinare la viabilità, manutentare scuole e garantire la sicurezza nella Città metropolitana». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazioni, sottopassi e vaporetti allagati, comuni senza luce, danni. Passa la piena del Muson

VeneziaToday è in caricamento