Danni a Sottomarina per il maltempo

Vento forte e pioggia hanno sferzato il territorio, i pompieri sono impegnati in una trentina di interventi. Il sindaco di Chioggia ha svolto un sopralluogo per verificare la situazione

Sono una trentina gli interventi effettuati dai vigili del fuoco giovedì mattina nel territorio di Chioggia, principalmente Sottomarina e Borgo San Giovanni, a causa del maltempo. Le forti raffiche di vento e la pioggia battente hanno creato problemi e diversi residenti hanno chiesto aiuto alle forze dell'ordine. La zona è stata interessata da una tromba marina che ha provocato una serie di danni, soprattutto lungo la costa. All'interno del cantiere del Mose una gru si è ripiegata su se stessa, probabilmente a causa del vento forte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Danni e allagamenti

I pompieri, a mezzogiorno, stavano rispondendo alle diverse richieste di soccorso dei cittadini, in particolare per alberi sradicati e finiti in strada, allagamenti, tetti parzialmente scoperchiati, strutture danneggiate negli stabilimenti balneari. A Chioggia le condizioni della marea e il vento forte hanno causato acqua alta. Molte strade, sia del centro storico che di Sottomarina, sono state allagate.

Sopralluogo del sindaco

Il sindaco Alessandro Ferro e l'assessore Genny Cavazzana hanno fatto un sopralluogo. «Sottomarina e Borgo San Giocanni sono state attraversate da una tromba d'aria - comunica l'amministrazione - Qui diverse tettoie sono state spazzate via dal vento, come quella del magazzino del campo sportivo a Borgo San Giovanni, così come le tegole del tetto del bar adiacente alla stazione dei treni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Baby Mose in funzione

Alcuni alberi abbattuti sono già stati rimossi dai vigili del fuoco e dai volontari della protezione civile, riferisce sempre l'amministrazione. Il Mose e il "baby Mose" (le cui barriere sono collocate alle due estremità del canal Vena) hanno funzionato regolarmente. Purtroppo, però, la grande quantità di acqua scesa in poco tempo e la combinazione del forte vento di Bora hanno portato ad allagamenti nel territorio di Sottomarina e del centro storico di Chioggia. Conclude il sindaco: «Per chiarire ogni aspetto sulla protezione dalle acque alte in condizioni di pioggia e vento, chiederò venga indetto un tavolo tecnico con provveditorato, Consorzio Venezia nuova e la ditta incaricata del sollevamento delle paratoie del baby Mose».

Il video della tromba d'aria a Sottomarina

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento