rotate-mobile
Cronaca Lido / Via Malamocco

Maltempo, nave con 5mila tonnellate di sabbia rischia lo schianto sulla costa

L'imbarcazione, battente bandiera cambogiana, è rimasta in balia del vento e delle pessime condizioni del mare per tutta la notte a Malamocco. E' stata messa in sicurezza solo stamattina

Una nave carica di 5mila 400 tonnellate di sabbia silicea e battente bandiera cambogiana, la Skymar, è stata per un giorno in balia del maltempo mentre era ancorata nella rada di Malamocco a Venezia. Il vento e le pessime condizioni del mare avevano costretto l'imbarcazione a perdere la propria posizione mentre stava salpando le ancore. È stata la Capitaneria di Porto di Venezia a lanciare l'allarme accortasi che la nave si avvicinava alla condotta sottomarina a nord della diga di Malamocco.


Per evitare pesanti danni strutturali, su indicazione dell'armatore, il comandante ha proceduto al taglio della catena dell'ancora ma la nave non riusciva ancora a governare e procedeva pericolosamente verso la costa, chiedendo l'assistenza di due rimorchiatori: un intervento che non ha potuto evitare al natante di entrare nella zona, vietata, riservata alla mitilicoltura. Ci sono volute altre ore per stabilizzare la situazione e solo questa mattina il capo pilota è salito a bordo dell'imbarcazione coordinando le operazioni di messa in sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, nave con 5mila tonnellate di sabbia rischia lo schianto sulla costa

VeneziaToday è in caricamento