Maltempo e temperature giù, danni e disagi

Temporali e acquazzoni si sono verificati nel pomeriggio di domenica in particolare nelle aree di Portogruaro e Veneto orientale. Vigili del fuoco al lavoro

Foto Creazioni di luce lampadari - Facebook

Le precipitazioni abbondanti di domenica pomeriggio hanno coinvolto soprattutto l'area di Portogruaro e del Veneto orientale, causando allagamenti e danni. Non solo nella città del Lemene ma anche a Fossalta di Portogruaro, San Michele al Tagliamento, Annone, Concordia, San Donà e in parte le località balneari del litorale. Una grande quantità d'acqua è scesa in pochi minuti causando allagamenti in strada e dentro le case, invadendo garage e scantinati.

La bomba d'acqua

Tante le telefonate ai vigili del fuoco, che sono intervenuti nelle zone più colpite con numerose squadre per arginare l'emergenza. I rispettivi Comuni si sono a loro volta attivati per coadiuvare nelle operazioni di messa in sicurezza dei territori. Dalle strade sono stati rimossi rami e detriti vari. La perturbazione, con forti venti, è stata responsabile anche della formazione di alcune trombe marine, segnalate nel pomeriggio davanti a Rosolina, a Punta Sabbioni e a Cavallino Treporti. La temperatura ha subito un crollo repentino, con valori in pianura arrivati in serata fino a 13-14 gradi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento