menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allontanato dal Veneziano, pizzicato a Mestre a rubare benzina e un’auto

Un 54enne di origine romena è stato sorpreso da un vigilantes mentre stava asportando il carburante: dopo un primo tentativo da parte della guardia di fermarlo, è stato fermato e denunciato dalla polizia

Era stato allontanato dal comune di Venezia, ma questo provvedimento non gli ha impedito di tentare il doppio furto a Mestre.

NON ERA "GRADITO" NEL VENEZIANO, MALVIVENTE SORPRESO A JESOLO

IL TENTATO FURTO. Protagonista un 54enne di origine romena, J.A., sorpreso attorno all’una di mercoledì mattina mentre stava tentando di rubare della benzina dal serbatoio di un trattore: ad accorgersi del tentato furto un addetto della vigilanza di ronda in via Bruno Maderna, dove il veicolo era parcheggiato. La guardia giurata, dopo aver avvisato la polizia, ha tentato di fermare personalmente l’uomo ingaggiando una colluttazione. Il ladro, però, è riuscito a scappare. Sulle sue tracce gli agenti della volante che, dopo averlo trovato e identificato, hanno accertato anche come poco prima avesse tentato di forzare lo sportello di un’auto in sosta.


DENUNCE. Il malvivente, che era in possesso di attrezzi e cacciaviti vari, dei quali non riusciva a giustificare il possesso, era già stato colpito dal divieto di ritorno nel comune di Venezia: portato in questura, è stato denunciato in stato di libertà per tentato furto, possesso di armi e oggetti atti ad offendere e per inottemperanza al divieto di ritorno nel comune di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento