menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A destra il trolley simile a quello cercato dalla polizia

A destra il trolley simile a quello cercato dalla polizia

Mamma accusata di infanticidio, la verità ruota attorno a un trolley

La polizia ha chiesto aiuto ai cittadini per trovare una valigia blu a pallini bianchi. Federica Boscolo-Gnolo martedì compare davanti al giudice

Si cerca un trolley blu a pallini bianchi. Attorno a questa valigia potrebbe girare tutto il mistero sull'arresto per infanticidio di Federica Boscolo-Gnolo, la 31enne chioggiotta fermata dalla polizia di Londra venerdì scorso dopo che lei stessa aveva denunciato la scomparsa della piccola Farah, una neonata di soli due mesi nata il 22 novembre scorso nella città clodiense. La valigia, pubblicata con tanto di foto su GetWestLondon, secondo le forze dell'ordine d'oltremanica farebbe parte di un set di trolley posseduto dalla giovane mamma, che martedì mattina dovrà comparire davanti al giudice del Tribunale penale centrale di Londra.

FEDERICA ERA TORNATA A LONDRA DOPO IL PARTO

Facile intuire cosa possono pensare gli inquirenti: loro, infatti, sono convinti che la sparizione della neonata non sia dovuta a un rapimento (come invece dichiarato da Federica Boscolo -Gnolo). La donna lavora in un albergo di Fulham, dove è domiciliata. Allo stesso tempo sta studiando per diventare direttrice d'hotel, una strada spesso percorsa dagli italiani emigrati nella capitale inglese. Secondo la polizia, il trolley sarebbe stato abbandonato nell'area di Dawes Road, sempre a Fulham: "Ci appelliamo all'opinione pubblica, aiutateci a individuare questa valigia - ha dichiarato a GetWestLondon un esponenente del Met’s Homicide and Major Incident Command - potrebbe essere fondamentale per la nostra inchiesta. Potrebbe essere stata nascosta in un bidone o in un vicolo".

CHIOGGIA SOTTO SHOCK

A corredo la polizia mostra la foto di una valigia identica, solo un po' più grande. Dunque attorno a questo trolley ruoterebbe gran parte della vicenda, che vivrà una tappa importante martedì. Quando Federica Boscolo-Gnolo comparirà davanti al giudice alla "Old Bailey", il Tribunale penale centrale della capitale. Un'udienza attesa con il fiato sospeso da tutta la città di Chioggia, rimasta sotto shock per la notizia rimbalzata domenica mattina dall'Inghilterra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento