Una 34enne morta all'ospedale poche ore dopo aver partorito

Francesca Schirinzi, residente ad Annone Veneto, è stata colpita da arresto cardiaco e ha perso la vita stamattina alle 6. Il bambino sta bene

Una donna di 34 anni, Francesca Schirinzi, residente ad Annone Veneto e originaria di Castrignano del Capo (Lecce), è morta durante la notte all'ospedale di Oderzo (Treviso). Poco prima, all'1.41, aveva dato alla luce un bambino, nato in buone condizioni, con parto spontaneo e senza complicanze. Due minuti dopo il parto la donna avrebbe subìto un arresto cardiaco.

Tentativi di soccorso

Immediatamente sono state attivate le manovre rianimatorie con il supporto dell’anestesista/rianimatore e la paziente ha inizialmente ripreso l’attività cardiocircolatoria. Eseguiti gli opportuni accertamenti, è stata portata in sala operatoria per approfondire le sue condizioni e controllare le cause di un sanguinamento vaginale. Durante questa fase, alle 5, c'è stato un secondo arresto cardiaco. Nuove manovre rianimatorie, ma intanto la donna avrebbe iniziato a perdere sangue in più punti. Alle 5.55, nonostante tutti i tentativi, in seguito alla comparsa di un terzo arresto cardiaco, i medici hanno constatato il decesso della paziente.

Mortalità materna

«In questo momento difficile siamo vicini alla famiglia e all’équipe sanitaria - ha commentato il direttore generale dell'asl, Francesco Benazzi -. Nel caso la famiglia lo ritenga opportuno siamo a disposizione per fornire supporto psicologico». In Italia la mortalità materna ha una incidenza di 8-9 morti ogni 100mila parti. La maggioranza dei decessi, il 68%, avviene in occasione del parto e il 19% durante la gravidanza.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • queste sono notizie che mettono i brividi. condoglianze a tutta la famiglia. non ci sono parole.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Banksy è stato a Venezia: il video pubblicato su Instagram

  • Economia

    Istruzione, viabilità, rifiuti: a Venezia spesa alta ma efficiente, i dati dell'osservatorio

  • Mestre

    Un chilo di eroina in macchina: era il carico della settimana

  • Cronaca

    Autonoleggio in aeroporto: in una ditta in appalto spunta il lavoro nero

I più letti della settimana

  • Acqua e limone a digiuno la mattina: verità o falso mito?

  • Pugni e sassi contro due giovani: pitbull difende i padroni e azzanna gli aggressori

  • Ciclista investito, elitrasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

  • Maltempo: la mareggiata cancella la spiaggia a Eraclea, danni anche a Caorle

  • Denti perfetti: tutte le regole da seguire per una corretta igiene orale

  • Presunta violenza sessuale in discoteca, una ragazza all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento