Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Manager conteso tra le amanti, offese e sms hard finiscono in Tribunale

Rivali in amore dello stesso uomo, già sindaco noto di un Comune del sandonatese. Una di loro, dopo aver scoperto la scappatella con l'altra, avrebbe cominciato ad inviare testi e foto "bollenti" all'altra

Non ce la facevano proprio a sopportarsi. A vedere l'uomo che amavano con l'altra. "Relazioni pericolose" per un noto manager, già sindaco di un Comune del sandonatese, che è stato catapultato nella lotta tra le due contendenti finite poi in tribunale. Protagoniste femminili sono state un medico dottoressa del Veneziano e una donna di origine tunisina. Sarebbe stata quest'ultima, secondo La Nuova di Venezia, ad avviare la girandola di offese, ingiurie e sms "bollenti" alla rivale in amore, dopo averne scoperto la scappatella durante una crociera. Foto del manager nudo, particolari "hard" su alcune prestazioni avute con l'uomo. E poi offese. Per tutta la notte del 9 gennaio, da una parte all'altra e viceversa.

La situazione sarebbe esasperata talmente tanto che la dottoressa, sfinita, avrebbe deciso di denunciare la rivale per molestie la mattina successiva. E così avrebbe trascinato la tunisina in tribunale, chiedendole 150mila euro come risarcimento a "danni morali e materiali". Mal le ne incolse: durante il processo sarebbero stati snocciolati tutti i particolari della relazione, dettagli intimi della vita di coppia e i testi degli sms inviati tra le due ma senza successo. Il giudice, infatti, dopo aver completato le testimonianze, ha deciso di assolvere la tunisina per non aver commesso il fatto, data lo scambio di offese avvenuto da entrambe le parti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manager conteso tra le amanti, offese e sms hard finiscono in Tribunale

VeneziaToday è in caricamento