Cronaca

Carenza di sacche di sangue Appello dell'Avis a tutti i volontari

Il presidente provinciale Giorgio Brunello: "Siamo sotto la soglia minima, chiedo disponibilità ai donatori e collaborazione ai datori di lavoro"

Mancano sacche di sangue, Avis lancia un appello ai propri donatori: “C’è carenza soprattutto di sacche con il gruppo zero negativo”. Le scorte sono arrivate sotto la soglia di sicurezza, nelle ultime settimane si è registrato un calo che sta preoccupando non poco i responsabili dell’associazione. Il presidente provinciale Giorgio Brunello, come riporta La Nuova Venezia, ha lanciato un allarme: “Il trend era già in flessione lo scorso anno, serve una netta inversione di tendenza. Chiediamo ai donatori di venire a donare il sangue, chiediamo ai datori di lavoro di essere permissivi. Tutti un giorno potremmo avere bisogno di una trasfusione”.

In questo primo scorcio di 2014 il calo di sacche raccolte è evidente, si parla di un -14 percento. Numeri che hanno fatto subito attivare Brunello: per ora si utilizzano le scorte ma sono già state allertate tutte le sezioni comunali per incentivare la chiamata dei donatori e fare passare questo importante messaggio.

Dopo il calo del periodo estivo, ampiamente prevedibile, ci sono state diminuzioni nelle donazioni pure in autunno e a fine anno. E queste non erano affatto preventivate. La soglia di sicurezza delle scorte è fissata a 1.300 unità, nelle ultime settimane il numero di sacche è sceso al di sotto. Da qui la preoccupazione dell’Avis Provinciale. Per invertire la tendenza è stato coinvolto pure il direttore del Sistema trasfusionale dell’Asl 12, Giorgio Marchiori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza di sacche di sangue Appello dell'Avis a tutti i volontari

VeneziaToday è in caricamento