I passamontagna arcobaleno bloccano la Banca d'Italia VIDEO

Una settantina di no global lunedì mattina hanno "sigillato" il portone principale dell'istituto di credito. Slogan contro Troika e Austerity

Foto GlobalProject

Si sono presentati davanti alla sede della Banca d'Italia con il passamontagna arcobaleno che spesso in passato ha fatto capolino durante le proteste no global. Una settantina di attivisti dei centri sociali, in vista del 18 marzo, quando è prevista una grande manifestazione a Francoforte in vista dell'inaugurazione dell'Euro Tower, lunedì mattina si sono posizionati davanti all'ingresso della Banca d'Italia di Venezia, bloccandone il portone principale.

A nessuno quindi è stato permesso l'accesso durante la manifestazione. Gli slogan sono sempre quelli che già avevano fatto capolino nelle settimane scorse durante il sit-in di protesta contro il consolato tedesco. Anche in quel caso furono urlate frasi contro la "Troika" e contro l'"austerity", con sullo sfondo la vittoria di Alexis Tsipras alle elezioni presidenziali greche. E' stato acceso anche qualche fumogeno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento