Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Castello / Riva dei Sette Martiri

Il mondo dello sport manifesta in Riva dei Sette Martiri

Decine di persone sabato mattina al presidio pacifico organizzato dal Coni

Decine di persone hanno partecipato sabato mattina al presidio organizzato dal Coni in Riva dei Sette Martiri. Una manifestazione pacifica che aveva l'obiettivo di far sentire la voce del mondo dello sport, pronto a ripartire dopo un fermo durato a lungo. C'erano anche il vicesindaco e assessore allo sport di Venezia, Andrea Tomaello, il neo presidente del Coni regionale, Dino Ponchio, il delegato Coni Point Venezia e presidente del Cus Venezia, Massimo Zanotto, e il presidente del comitato organizzatore della VeniceMarathon Piero Rosa Salva, oltre a diversi gestori di società e associazioni sportive.

«Da Venezia parte forte un messaggio a tutta Italia di voglia di ripartenza - ha dichiarato Tomaello -. In questo senso la collaborazione tra amministrazioni locali, federazioni e associazioni è fondamentale. In queste settimane stiamo programmando un calendario estivo generale per l'attività all'aperto. Con questo obiettivo abbiamo inviato una comunicazione a tutte le associazioni sportive - ha sottolineato - chiedendo loro di farsi avanti e partecipare al progetto. E' importante infatti che, specie le attività che hanno sofferto di più, come palestre, piscine e centri sportivi al chiuso, possano tornare a ospitare attività all'aperto».

Un obiettivo dalla duplice valenza, economica ma anche sociale: «E' importante riuscire a 'riprendersi' i cittadini, rimasti chiusi in casa - ha continuato il vicesindaco - non solo i più giovani, ma anche quelli più in là con l'età. Perché lo sport non è solo agonismo, è anche cultura, socialità, amicizia, educazione. Non molliamo e ripartiamo insieme dallo sport».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mondo dello sport manifesta in Riva dei Sette Martiri

VeneziaToday è in caricamento