rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Sit-in a Venezia: studenti e lavoratori protestano contro il Green pass obbligatorio

Erano circa 250, questa mattina, in Campo San Geremia. Manifestazione pacifica, presidiata dalle forze dell'ordine

C'erano studenti e diverse categorie di lavoratori, dai ferrovieri agli insegnanti, dagli autotrasportatori ai piccoli imprenditori. Erano circa 250 e si sono trovati a protestare questa mattina, a partire dalle 10, contro il Green pass, in Campo San Geremia a Venezia. La manifestazione, presidiata dagli agenti della polizia, anche in assetto antisommossa, è stata organizzata dall'associazione "Studenti contro il Green pass" e si è svolta pacificamente, senza problemi sul fronte dell'ordine pubblico.

No Green pass a Venezia

«Muore lo studio», «Muore il lavoro», «Oggi muore la costituzione» gli slogan dei manifestanti, che si sono alternati a «No Green pass, no Green pass» e hanno scandito i numerosi interventi che si sono susseguiti nel corso di tutta la mattina. Da una parte ci sono gli studenti che sostengono «di essere scortati all'interno delle aule come in un regime dittatoriale e di essere costretti a rifiutare lavori che permetterebbero di finanziare gli studi», dall'altra i lavoratori che accusano il Governo «di annientarci. Ci escludono dalla società e ci impediscono di lavorare, - ha detto un piccolo imprenditore veneziano - ci stanno negando un diritto inviolabile dell'uomo». Presenti in Campo anche lavoratori che potrebbero esibire la certificazione verde, ma preferiscono scendere in piazza «a combattere contro una legge discriminatoria».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sit-in a Venezia: studenti e lavoratori protestano contro il Green pass obbligatorio

VeneziaToday è in caricamento