Manifestazione per Sandrine vicino al centro di Cona: "Condizioni di vita indegne"

L'iniziativa si è tenuta domenica pomeriggio sulle rive del fiume Adige: slogan, bandiere e il ricordo della ragazza morta nella struttura

La manifestazione (foto: Facebook - Bioslab)

Si è tenuta domenica pomeriggio la manifestazione organizzata da alcuni attivisti in ricordo di Sandrine Bakayoko, la ragazza della Costa d'Avorio morta di morte naturale nel centro di Cona.

LA MANIFESTAZIONE. Decine e decine di manifestanti, cui si sono aggregati anche diversi immigrati, con bandiere e striscioni si sono radunate sull'argine del fiume Adige, dopo essere partiti dall'ex base militare. Circa 4,5 chilometri per ricordare la ragazza e denunciare le condizioni in cui si trovano i profughi. Attivisti di Bioslab su Facebook hanno spiegato il perchè dell'iniziativa: "La cerimonia sul fiume, per ricordare Sandrine e per denunciare le condizioni in cui centinaia, migliaia di persone sono costrette a vivere. Lo facciamo attraverso le parole di chi subisce le condizioni di vita indegne dentro i centri, le parole di chi ci lavora e quelle di tutt* coloro che considerano centrale, per qualunque comunitá voglia considerarsi tale, la questione dei diritti, del conflitto sulla cittadinanza, dell'aprtura dei confini. Continuiamo insieme il cammino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Scomparso da tre giorni, trovato nel canale senza vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento