rotate-mobile
Cronaca Mestre Centro

Blocco dei treni e blitz in banca, in arrivo decine di giovani denunciati?

Gli studenti che il 14 novembre, durante la manifestazione contro l'austerity, hanno occupato i binari della stazione di Mestre nel mirino della Digos. Carive deposita una denuncia

I disordini "veri" si sono verificati in altre città, come Torino, Roma e Padova. Attimi di tensione, però, si sono vissuti anche a Mestre il 14 novembre, giorno delle manifestazioni studentesche contro l'austerity, oltre che dello sciopero nazionale indetto dalla Cgil. Due i momenti su cui gli investigatori stanno tentando di far luce: l'occupazione di due binari della stazione ferroviaria di Venezia Mestre per una decina di minuti, causando ritardi lievi a un treno merci e ad alcuni convogli regionali, e il blitz all'interno dell'ufficio Monte dei pegni della Carive. I dirigenti della banca, infatti, hanno depositato una denuncia.


Vengono passate al setaccio foto e immagini pubblicate da giornali, siti e televisioni, in modo da dare un volto e un nome a chi abbia commesso qualche reato. Potrebbero essere decine coloro che verranno segnalati, specie per l'occupazione dei binari attuata da alcuni esponenti del Coordinamento degli Studenti Medi e da alcuni attivisti dei centri sociali, che in piazza Barche, vicino alla sede della Cassa di Risparmio, ha scandito slogan contro la crisi e contro la difficoltà di accesso al credito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco dei treni e blitz in banca, in arrivo decine di giovani denunciati?

VeneziaToday è in caricamento