menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corteo contro le vendite: "Da Santa Fosca ai Papadopoli, la città non è un Monopoly"

Passeggiata dei residenti per opporsi alla trasformazione di altri edifici del centro storico in strutture ricettive dedicate ai turisti. Appuntamento martedì 21 novembre

I veneziani scendono in piazza ancora una volta per chiedere di fermare la trasformazione di palazzi e edicifici vari in alberghi e b&b. Al centro dell'attenzione in questo caso ci sono la canonica di Santa Fosca, che si vorrebbe trasformare in albergo, e palazzo Papadopoli, sede del comando della polizia municipale ed ex scuola Poerio, che rischia di fare la stessa fine. "Due facce di una stessa medaglia - commentano gli ideatori - quella che tutto vorrebbe fagocitare e trasformare in hotel".

Passeggiata contro le vendite

Il gruppo "Venezia mio futuro" ha organizzato per martedì 21 novembre, dalle 16 alle 18, una passeggiata collettiva di protesta. Punti di partenza e di arrivo sono proprio le due strutture citate: ritrovo in campo Santa Fosca, quindi partenza con destinazione Papadopoli. Lo slogan e titolo della manifestazione è "da Santa Fosca ai Papadopoli, la città non è un Monopoly".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento