rotate-mobile
Cronaca

"Più semo, mejo stemo", la musica in trincea contro le grandi navi

La petizione del comitato anti navi da crociera ha visto l'appoggio di Modena City Ramblers, Herman Medrano e Tre Allegri Ragazzi Morti

"Più semo, mejo stemo". Questo lo slogan dell'appello lanciato dal comitato No Grandi Navi, che ha visto l'adesione di molti personaggi della musica e della cultura. Il nodo el contendere è sempre quello: stop alle imbarcazioni da crociera in laguna, una posizione che trova terreno fertile tra i centri sociali e tra artisti soprattutto di una certa area politica.

ORSONI: "DIVENTI UNA PRIORITA' DEL NUOVO GOVERNO"

PAOLO COSTA: "ALLONTANIAMO LE NAVI DA SAN MARCO"

Così la petizione, come riporta il Gazzettino, è stata sottoscritta dai Modena City Ramblers, Herman Medrano, i Tre Allegri Ragazzi Mordi e il collettivo Teatro Valle Occupato. Dal pop al combat folk, dall'hip hop a uomini dello spettacolo come Nanni Balestrini, Cristiano Prakash Dorigo, Carlo Virzì e Andrea Segre. Qualche mese fa anche Fiorella Mannoia su Facebook aveva dichiarato il suo disappunto per il passaggio davanti a San Marco delle navi da crociera. Anche dopo la tragedia della torre del porto di Genova.

BETTIN: "ORA NON CI SONO LEGALITA' E DEMOCRAZIA"

"E SE QUESTO DISASTRO ACCADESSE A VENEZIA?"

Battaglia non contro il crocierismo in sé, almeno secondo molte voci della politica levatesi nei giorni scorsi, come quella dell'assessore all'Ambiente Gianfranco Bettin, ma per trovare una soluzione di compromesso per mantenere la mole di turisti che visita ogni anno attraverso questi "condomini galleggianti" (come li chiamò a suo tempo l'ex ministro dell'Ambiente Corrado Clini) la città e al contempo trovare un itinerario diverso per raggiungere la Marittima. L'appello lanciato dal comitato è servito anche ad annunciare la tre giorni di manifestazioni contro le "grandi opere", prevista in laguna il 7, 8 e 9 giugno.

VENTURINI (UDC): "NON STRUMENTALIZZARE GENOVA"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Più semo, mejo stemo", la musica in trincea contro le grandi navi

VeneziaToday è in caricamento