menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Veneto che accoglie in marcia tra le calli: domenica giornata di mobilitazione a Venezia

Side by side è l'iniziativa in programma per domenica 19 marzo: partenza dalla stazione e arrivo a Sant'Angelo con happening finale: "Abbattiamo i muri dell'intolleranza"

Side by side, una giornata per dare corpo e parola a chi non accetta odio e intolleranza. La "manifestazione regionale del Veneto che accoglie" va in scena a Venezia domenica 19 marzo, con ritrovo alle 14 davanti alla stazione ferroviaria e corteo fino a campo Sant'Angelo, dove è previsto un happening finale. Per gli organizzatori - i militanti della campagna #overthefortress - si tratta di una sfida: "La possibilità di aprire uno spazio per chi crede che sia possibile costruire una società dove l’umanità prevale sulla barbarie".

"I confini che discriminano e respingono non sono solo quelli distanti centinaia di chilometri da noi - si legge nel loro appello - Sono visibili nei centri d’accoglienza isolati e disumani, sono fatti di rifiuto, di violenza e di razzismo diffuso nelle nostre società. Si materializzano in quei comitati anti-profughi cavalcati dalla destra xenofoba e, in molti territori, trovano la complicità delle amministrazioni comunali che, rifiutandosi di accogliere, rendono impossibile lo svuotamento delle strutture sovraffollate".

I manifestanti vogliono combattere poi "altri muri materiali ed immateriali" che stanno per essere eretti: "Quelli del governo Gentiloni che vuole riaprire un Cie in ogni regione, aumentare i rimpatri forzati tramite gli accordi bilaterali con i Paesi di origine dei migranti e contrarre ulteriormente il diritto d’asilo togliendo la possibilità di ricorrere in appello per il richiedente protezione internazionale". "Il Veneto - si legge ancora - è diventato un caso nazionale: centri indecenti nei quali sono ammassate le persone, presidi fissi contro l’accoglienza, attentati incendiari contro le strutture ricettive, il rifiuto di ben 250 sindaci ad accogliere i richiedenti asilo, comitati di cittadini persino contro la micro-accoglienza. In Veneto si sta superando il confine invalicabile tra umanità e barbarie".

Gli stessi organizzatori raccolgono inoltre l’appello internazionale promosso dall’Hotel City di Plaza di Atene che invita alla mobilitazione sabato 18 marzo in occasione dell’anniversario dell’accordo UE-Turchia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento