rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Portogruaro

Marco Dominissini è tornato a casa dopo la sua scomparsa di 2 giorni

Il 37enne mercoledì ha accompagnato il figlio all'asilo sulla sua Seat Leon e poi è sparito. Il ritorno a casa venerdì pomeriggio. Sta bene

AGGIORNAMENTO: alle 17.40 Marco Dominissin, è rientrato volontariamente nella sua casa di Portogruaro. Sta bene. I due giorni di preoccupazione della moglie e dei familiari si sono risolti in un lieto fine.

-----------------------------

AGGIORNAMENTO: Marco Dominissini potrebbe essere stato visto per l'ultima volta nel pomeriggio del 10 aprile a Latisana.

Stava per scadere l'assegno di disoccupazione, ma il lavoro ancora non lo aveva trovato. Una situazione difficile da gestire. Uno stress che di giorno in giorno si è fatto sempre più pesante. Per questo c'è molta apprensione dopo la denuncia di scomparsa di Marco Dominissini, 37enne residente a Portogruaro.

La moglie giovedì mattina ha raggiunto la caserma dei carabinieri della città del Lemene e ha chiesto aiuto ai militari dell'Arma, spiegando che il consorte 24 ore prima è uscito di casa per accompagnare il figlio all'asilo con la sua Seat Leon grigio metallizzata. Il bambino è arrivato effettivamente all'asilo, ma poi Marco Dominissini non ha più fatto ritorno a casa. La moglie sulle prime non si sarebbe preoccupata più di tanto. Ha pensato che il marito fosse impegnato in qualche colloquio di lavoro e che quindi non potesse avvertire della sua assenza prolungata. Capitava, visto il periodo.

All'ora di pranzo sarebbe partita la prima telefonata, ma il cellulare del 37enne era spento. La preoccupazione mano a mano che le ore passavano si è ingigantita sempre più, fino ad arrivare all'indomani, quando la donna ha sporto denuncia di scomparsa. Nessun problema coniugale. Le ragioni della vicenda sarebbero da ricondurre essenzialmente a problemi di natura economica. Marco Dominissini, infatti, riceveva l'assegno di disoccupazione il 10 di ogni mese, ma l'ammortizzatore stava per scadere. La necessità di trovare un lavoro si era quindi fatta urgente, ma nessuna buona notizia da questo frangente si scorgeva all'orizzonte.

Il 37enne è originario di Cividale, dove vivono i genitori. Da qualche anno poi si è trasferito a Portogruaro. Al momento della scomparsa l'uomo vestiva una tuta da ginnastica grigia della Nike, un paio di scarpe beige e un giubbotto sportivo blu. Aveva con sé telefono, portafoglio e documenti. Gli inquirenti (mobilitati oltre ai carabinieri di Veneto e Friuli anche la protezione civile, i vigili del fuoco, il Suem) stanno effettuando accertamenti sul segnale del telefono cellulare e sul conto bancario dello scomparso, per capire se effettivamente era stato bonificato l'ultimo assegno di disoccupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Dominissini è tornato a casa dopo la sua scomparsa di 2 giorni

VeneziaToday è in caricamento