Cronaca Calle dei Ormesini, 1415

A meno di 30 anni rilevano il negozio di frutta e verdura a Cannaregio: "Crediamo in Venezia"

Marco Scarpa, 27 anni, aprirà un fruttivendolo vicino al ponte delle Guglie. Il negoziante precedente si è spostato a Mestre: "Grande distribuzione? Meglio un negozio di vicinato"

Foto di Alessandra Finocchiaro

"Siamo cresciuti a Venezia e non vogliamo lasciarla. Ci siamo buttati in questa nuova avventura e siamo pieni di energia". Marco Scarpa, 27 anni, è carico e consapevole che non sarà semplice gestire un negozio di frutta e verdura in centro storico, ma i contatti ce li ha già e il lavoro lo conosce a menadito nonostante la giovane età. Con il fratello Nicolò, con cui gestisce un banchetto in rio terà San Leonardo, ha deciso di rilevare un negozio in rio terà Farsetti a Cannaregio 1415, di fronte alla pizzeria Al Vesuvio. 

"Filiera corta e negozio di vicinato"

"Al cospetto della grande distribuzione noi vogliamo rispondere con un negozio di vicinato - racconta - dove chi vende ci mette la faccia. Noi puntiamo sulla filiera corta, negli anni abbiamo stretto accordi con agricoltori di Sant'Erasmo, Chioggia, Mirano. Ma anche da altre regioni, come la Puglia". L'esercizio continuerà a parlare veneziano, dopo che il negoziante precedente ha deciso di trasferire la sua attività di fruttivendolo a Mestre. Era andato ad abitare in terraferma già da qualche anno, ora si è chiuso il cerchio. 

"Noi crediamo in questa città"

"Noi invece ci crediamo in questa città - continua Marco - Ci siamo buttati e crediamo che serva anche la capacità di sapersi accontentare. Con mio fratello abbiamo calcolato che fino a questo momento prendiamo 4 euro l'ora, ma la pagnotta, con fatica, riusciamo sempre a portarla a casa". Tra pochi giorni, dunque, Marco gestirà il negozio di Cannaregio, a due passi dal ponte delle Guglie, e Nicolò, 29 anni, continuerà a essere presente al banchetto di San Leonardo, come avevano fatto i suoi genitori e i suoi nonni prima di lui. Una tradizione di famiglia. "Abitiamo in centro storico - conclude Marco - ma abbiamo deciso di non affittare gli immobili come hanno fatto altri nostri concittadini. Noi vogliamo rimanere qui". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A meno di 30 anni rilevano il negozio di frutta e verdura a Cannaregio: "Crediamo in Venezia"

VeneziaToday è in caricamento