Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Rivoluzione Marcon, intesa tra notai e Comune sul testamento biologico

Un notaio sarà presente ogni mese, a titolo gratuito, nella sede comunale per fornire informazioni ai cittadini. Sarà attivo un registro per la raccolta delle dichiarazioni anticipate

Il Comune di Marcon, grazie alla collaborazione con il Consiglio Notarile veneziano, è la prima amministrazione della provincia di Venezia a dotarsi di un registro per la raccolta delle dichiarazioni anticipate di testamento biologico.

La convenzione, che durerà tre anni, è stata sottoscritta oggi e prevede l'impegno da parte dei notai veneziani a ricevere e conservare copia delle dichiarazioni anticipate di volontà dei trattamenti di natura medica (Dat) "in previsione - è detto in una nota - di una futura perdita di capacità di intendere e di volere degli iscritti alle liste anagrafiche del Comune di Marcon". Un notaio sarà presente ogni mese, a titolo gratuito, presso la sede comunale per fornire informazioni ai cittadini. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Marcon, intesa tra notai e Comune sul testamento biologico

VeneziaToday è in caricamento