menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diciannovenne ruba un mixer e viene scoperto, ci riprova nel pomeriggio

Soprendente la vicenda che ha visto protagonista un giovane ladro in azione alla SME di Marcon. È stato fermato per due volte nella stessa giornata

Evidentemente quel mixer, del valore di 250 euro, doveva aver fatto parecchio gola al ragazzo diciannovenne arrestato in flagranza di reato lunedì pomeriggio a Marcon: tanto da portarlo a ritentare lo stesso furto nello stesso posto a poche ore di distanza.

Già alla mattina infatti il giovane aveva rubato in un negozio di apparecchi elettronici della SME il mixer audio, riuscendo a fuggire ai controlli della vigilanza che lo aveva comunque individuato. Il ragazzo, che tra l'altro aveva preso “in prestito” l’auto della madre senza consenso - furto per il quale non è penalmente perseguibile - era poi fuggito verso il centro abitato di Mestre, dove, dopo aver maldestramente strisciato alcune auto in sosta, è stato bloccato dalla polizia che gli ha sequestrato auto e consolle, restituendola in negozio.

La scorribanda della mattina e le sue conseguenze evidentemente non hanno sortito alcun effetto deterrente sul giovane, che, sempre più convinto di dover ottenere gratis l’apparecchio, ci ha riprovato dopo pranzo. Questa volta l’addetto alla sicurezza lo ha tenuto sotto vigilanza ed appena il ladro ha scavalcato la barriera di uscita con uno zaino in spalla visibilmente carico, lo ha bloccato. Nella tasca più grande, senza nemmeno troppa sorpresa, è stato rinvenuto lo stesso modello di mixer della mattina. I carabinieri di Marcon, intervenuti su richiesta del gestore del negozio, hanno arrestano il giovane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento