menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assegni scoperti o smarriti, truffa da 5mila euro. Denunciati 2 fratelli

La refurtiva, che conta materiale tecnologico, due cuccioli di cane e numerosi capi d'abbigliamento, era già pronta per essere rivenduta online.

Acquistavano merce di valore, pagando con assegni. Poi ne denunciavano lo smarrimento. La segnalazione è pervenuta da numerosi esercenti, rimasti beffati da una truffa messa in atto "a regola d'arte".

Quando i commercianti andavano a versare l'assegno, scoprivano che era oggetto di ricerche, o che nel frattempo il conto era stato svuotato dai correntisti, per impedire il pagamento. A seguito delle denunce e querele alla polizia da parte degli esercenti, tutte corredate da assegni intestati, gli agenti hanno identificato i due fratelli che hanno messo in atto questo piano per delinquere. Si tratta di B.S. di 33 anni e M.S., di 34, entrambi residenti nel comune di Venezia.

Le truffe accertate sono state commesse a carico di numerosi punti commerciali nella zona di Marghera. Tra la refurtiva si conta materiale hi tech, del costo di oltre 3mila euro, due cuccioli di cane del valore commerciale di 1500 euro e capi di abbigliamenti per circa 1000 euro. Il commissariato di polizia di Marghera ha quindi provveduto, dopo aver ottenuto la delibera dell'autorità giudiziaria, con le perquisizioni del caso nelle abitazioni dei due fratelli. Durante i controlli è stata recuperata gran parte della merce "acquistata", già pronta per essere rivenduta online. I due cuccioli di cane sono stati restituiti in custodia al negoziante, mentre il resto della refurtiva è stata dissequestrata ed è custodita provvisoriamente negli uffici della Questura. I due truffatori sono stati denunciati a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento