menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Carnevale di Venezia entra nel vivo, assalto dei turisti per le Marie in piazza San Marco

Le dodici bellezze sono state presentate sul palco dopo il corteo partito da San Piero di Castello. Sabato città super affollata, complice la bella giornata primaverile

Splendida giornata di sole e il successo è assicurato in questo secondo weekend del Carnevale di Venezia dedicato alle bellezze delle Marie. Il capoluogo è stato preso letteralmente d'assalto sabato, tanto che l'afflusso di turisti ha costretto la polizia municipale a istituire i sensi unici sui ponti e nelle calli più affollati. La maggior parte dei visitatori si è concentrata come da copione nelle aree della città che gravitano attorno a piazza San Marco e al ponte di Rialto. Una prima stima parla di circa 70 mila visitatori presenti in centro storico già dal primo mattino.

Sabato ha luogo la tradizionale festa delle Marie: il corteo, partito da San Piero di Castello verso le 14.30, ha percorso via Garibaldi e riva degli Schiavoni arrivando sul palco di piazza San Marco attorno alle 16, dove avviene la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale. Alle 17, al termine della presentazione delle 12 Marie e delle sfilate del corteo, la festa si chiude con una farandola collettiva, danza storica che si snoda come un serpentone per la piazza, sulla musica eseguita dalla Ballata Bellica e l’aiuto dei danzatori del Palio di Arcella che coinvolgono anche gli spettatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra una visita alle Botteghe dei Mestieri di “Creatum”, uno spettacolo della compagnia Pantakin e le prime passerelle del concorso per la Maschera più bella è iniziato ufficialmente l’evento simbolo di Venezia. Quest’anno è ispirato e dedicato al tema della Vanità e dei Vanity Af-fairs, le sue tradizioni, la sua storia, le sue eccellenze. Si celebra l’omaggio che il Doge portava annualmente a dodici bellissime e umili fanciulle veneziane, dotandole munificamente per il matrimonio con i gioielli dogali. La festa, un momento unico per ammirare i costumi della tradizione veneziana, si snoda su più giorni fino alla proclamazione della Maria del Carnevale. Si inaugura sabato 18 febbraio, con il corteo delle dodici ragazze veneziane selezionate nelle settimane precedenti.

Piazza San Marco domenica 19 febbraio sarà di nuovo protagonista di uno dei momenti più attesi del Carnevale: il Volo dell’Angelo. Claudia Marchiori, Maria dell’Anno 2017, alle 12 si lancerà dal campanile per arrivare sul palcoscenico della piazza e dare così seguito alla tradizione che ha cambiato pelle e protagonisti nel tempo e che da ormai 16 anni vede non più una “Colombina” piena di coriandoli e stelle filanti scendere verso il pubblico ma una persona in carne ed ossa. La formula del Volo dell’Angelo è stata reintrodotta dall'edizione del 2001, la prima del millennio. Dopo la cerimonia il palcoscenico resterà aperta fino alle 17 per ospitare il concorso della maschera più bella e con le sue botteghe artigiane ospitate in un allestimento fiabesco davanti al museo Correr e tra le due ali napoleoniche per ricreare l’atmosfera della Repubblica Serenissima. Gran finale dalle diciassette alle venti con il palco che si trasforma in una grande milonga per ospitare uno spettacolo di tango argentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento