Cronaca

"Marinaio vomita sangue": allarme sulla nave al largo di Chioggia

Richiesta di soccorsi a cinque miglia dalla costa veneziana lanciato da un cargo panamense. A bordo un ragazzo di 20 anni aveva cominciato a preoccupare per le sue condizioni. E' stato portato al Pronto soccorso

Aveva fatto subito temere il peggio: "Sos per emergenza a bordo": un marinaio aveva perso i sensi dopo aver vomitato sangue. Il messaggio è partito giovedì sera da una nave cargo panamense verso il porto di Chioggia. Vittima del malore è stato un ragazzo di 20 anni, di origine turca, probabilmente per una fortissima gastrite o un'ulcera. Al largo delle coste veneziane, circa a cinque miglia di distanza, sono così giunte, verso le 20, le vedette della guardia costiera e del pronto soccorso.

L'allarme, come sostiene la Nuova, aveva fatto anche presagire che si potesse trattare di una malattia contagiosa, per cui fosse necessaria la profilassi. Per questo il personale italiano era salpato da Chioggia con mascherina e guanti. Fortunatamente, una volta visitato il giovane, il pericolo è stato scongiurato. Il paziente è stato trasferito all'ospedale ed è stato dimesso venerdì mattina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Marinaio vomita sangue": allarme sulla nave al largo di Chioggia

VeneziaToday è in caricamento