Cronaca

Finisce in mezzo a una sparatoria a New York: ferito alla spalla da un proiettile vagante

Brutta disavventura per Marino Stocco, 57 anni residente a Dolo. Ha rischiato la vita. Cercava un museo, ha sbagliato strada ed è finito in una zona malfamata di Staten Island

Una domenica di relax che ha rischiato di tramutarsi in tragedia. Un turista di Dolo, Marino Stocco, 57 anni, è finito suo malgrado in mezzo a una sparatoria in un parco di Staten Island, uno dei quartieri di New York. Un proiettile lo ha colpito di striscio alla spalla, ferendolo lievemente. Tutto in pochi secondi, prima ancora che Stocco potesse rendersi conto di ciò che stava succedendo. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, il veneziano si trovava negli Usa assieme alla famiglia e domenica si è imbarcato sul ferry boat per Staten Island con l'intezione di raggiungere il museo Meucci-Garibaldi.

Una volta sbarcato, però, si è perso incamminandosi nella direzione sbagliata. A un certo punto si è fermato in corrispondenza del parco giochi Mahoney, nel quartiere New Brighton, e si è seduto su una panchina. Qui è successo l'imprevedibile. L'uomo ha visto dei bambini correre e udito degli spari. Poi si è accorto che una pallottola aveva colpito proprio lui.

Stocco si è alzato e ha chiesto aiuto, una donna che si trovava nelle vicinanze ha chiamato i soccorsi. Si trattava di una ferita superficiale. È stato portato al Richmond University Medical Centre e sottoposto alle cure del caso, quindi dimesso. Visto il rischio corso, può ritenersi fortunato: di certo il 57enne non era cosciente di essere finito in una zona della Grande Mela ritenuta pericolosa per la presenza di bande criminali. Per ora non è stato identificato l'autore dello sparo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce in mezzo a una sparatoria a New York: ferito alla spalla da un proiettile vagante

VeneziaToday è in caricamento