menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' morto Mario Croff, ingegnere che disegnò la Venezia moderna

Il professionista è deceduto a 91 anni. Fu uno dei personaggi che maggiormente hanno cambiato faccia alla capoluogo lagunare

E' morto all'età di 91 anni Mario Croff, uno dei personaggi che maggiormente hanno influenzato l'ingegneria veneziana nella seconda metà del Novecento. Progettista, collaboratore tra gli altri di Eugenio Miozzi (che diede vita al ponte della Libertà), Croff fu un ingegnere molto noto. Suo figlio Davide guidò anche la Biennale.

La notorietà, come detto, Mario Croff la raggiunse soprattutto grazie alla collacorazione con Eugenio Miozzi, di cui fu genero. Oltre al ponte della Libertà, il duo ebbe la partenità dei progetti dell'Accademia, del ponte degli Scalzi, del Casinò del Lido e dell'autorimessa comunale di piazzale Roma. Negli anni Cinquanta il loro team partorì una futuristica autostrada lagunare subacquea tra il Tronchetto e l'Arsenale che avrebbe dovuto correre lungo le Fondamenta Nove. Padre di sei figli, Croff fu grande amico anche dell'architetto Carlo Scarpa, che disegnà e fece realizzare per lui parte dell'arredo della sua casa veneziana a San Polo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento