Prime adesioni online: arriva anche a Venezia il servizio "marito in affitto"

Comincia dalla zona di Mestre il servizio di alcuni professionisti artigiani che si metteono a disposizione, a chiamata, per riparare piccoli elettrodomestici e fornire assistenza domiciliare

Potrebbe riscuotere successo anche a Venezia il progetto "mariti in affitto". Ciò che era nato con la "Banca del tempo" come progetto solidale per piccoli lavoretti di riparazione ed assistenza ora è stato mutuato in un progetto tutto al maschile, chiamando in causa la figura del "pater familias". Come riporta La Nuova Venezia, al servizio, nella zona di Mestre, sono state registrate ancora poche adesioni, ma i "mariti" presenti nelle liste, con numero di cellulare visibile, stanno riscontrando un notevole numero di chiamate.

"Mariti in affitto" nasce per aiutare donne, soprattutto anziane, in difficoltà: dalla riparazione del phon, alle lampade, fino alla spesa al supermercato e i piccoli lavori di carpenteria, idraulica, giardinaggio. Ma a differenza della "Banca del tempo", ovviamente, il servizio è a pagamento. Nulla di troppo costoso, però. Attualmente il tariffario per le cose più semplici parte da 20 euro: si va dal montaggio di mobili alla riparazione di rubinetti. Tutte le novità e le info sul servizio sono reperibili sul sito internet del progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento