Occupa per l'ennesima volta lo stesso appartamento a Sant'Elena, 28enne espulso

L'intervento mercoledì, dopo le segnalazioni dei cittadini. Personale della polizia ha sorpreso il ragazzo, con numerosi precedenti alle spalle, mentre dormiva all'interno

Era stato denunciato per occupazione abusiva lo scorso mese di settembre e poi espulso dal territorio italiano. Ma K.M.A., 28enne marocchino, di abbandonare l'Italia e l'appartamento di calle Cornaro a Sant'Elena non ne voleva proprio sapere. E così mercoledì, allertati dalla cittadinanza sugli strani movimenti che si registravano attorno allo stabile, gli agenti di polizia sono intervenuti, sorprendendo l'uomo, con numerosi precedenti penali, mentre dormiva all'interno dell'alloggio.

Espulso per la seconda volta

Per evitare che l'appartamento sia occupato nuovamente, la polizia ha preso contatti con gli uffici comunali, che hanno inviato in loco alcuni operai per rendere inaccessibile dall'esterno l'appartamento. Il 28enne abusivo, invece, è stato condotto in questura, per procedere con gli accertamenti di rito sulla sua identità. Denunciato per l'ennesima volta per occupazione abusiva, è stato poi portato in un centro di permanenza rimpatri per essere ricondotto definitivamente nel suo Paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento