menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marsida Vogli, la vittima

Marsida Vogli, la vittima

Diciannovenne di Noale morta dopo il parto a Mirano, due medici indagati

Marsida Vogli, 19enne della città dei Tempesta, ha perso la vita all'ospedale nella notte tra mercoledì e giovedì dopo aver dato alla luce una bimba. Aperto fascicolo per omicidio colposo

Ci sarebbero due medici indagati per omicidio colposo nell'inchiesta sulla morte di Marsida Vogli, 19enne di nazionalità albanese che ha perso la vita nella notte tra mercoledì e giovedì all'ospedale di Mirano dopo aver dato alla luce una bimba. Il parto nel pomeriggio. Gli avvisi di garanzia sono un atto dovuto, per permettere agli indagati di nominare un consulente che possa assistere all'autopsia, che avrà valore di esame tecnico irripetibile.

 

Giovedì il marito della vittima, un muratore 30enne suo connazionale in Italia da una decina d'anni e residente a Noale, ha presentato un esposto contro ignoti ai carabinieri. Secondo l'uomo sua moglie era in buona salute durante le ore dopo il parto che avevano passato insieme.

L'uomo era tornato a casa alle 21.30, per poi essere chiamato dal personale sanitario verso le 2.20 per la tragica notizia. Uno snodo importante per le indagini sarà costituito dall'esame autoptico, disposto per sabato mattina dal pubblico ministero Francesca Crupi, che dovrà stabilire con certezza le cause della morte della giovane donna. Sulla sua cartella clinica, sequestrata dai carabinieri nelle ore successive al decesso, sarebbe scritto che la causa della morte sarebbe da addebitare a un arresto cardiaco. Ma la causa di quest'ultimo rimane ancora un mistero.  
 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento