rotate-mobile
Cronaca San Michele al Tagliamento

Massaggi sulla spiaggia di Bibione: anche i clienti a rischio multa

In seguito a una delibera del consiglio comunale di San Michele al Tagliamento le sanzioni sono estese anche ai bagnanti che accettano il trattamento da parte dei massaggiatori abusivi

Un massaggio sulla spiaggia a Bibione potrà far scattare una sanzione anche a carico del 'cliente' non solo dell'operatore abusivo, la cui attività è già vietata da una direttiva ministeriale. La novità arriva dal nuovo regolamento sulla vivibilità urbana votato dal consiglio comunale di san Michele al Tagliamento, sotto la cui amministrazione ricade la località balneare. La multa, non ancora quantificata, in realtà, potrebbe essere l'ultimo passo dopo una massiccia campagna di informazione negli alberghi e sulle spiagge contro ogni forma di commercio e attività abusiva. Per il sindaco Pasqualino Codognotto - come ha spiegato alla stampa locale - si tratta di mettere in campo ogni forma di intervento per porre un freno a fenomeno che si sta sempre più diffondendo e che si aggiunge a quella che ha definito l'emergenza dei venditori abusivi. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massaggi sulla spiaggia di Bibione: anche i clienti a rischio multa

VeneziaToday è in caricamento