Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Cannaregio

Incidente di un tassista a Venezia Massimo Vianello morto per infarto

Il 48enne stanotte si trovava a bordo della propria imbarcazione quando avrebbe perso i sensi, schiantandosi in fondo a rio di Noale

Il taxi dove si trovava a bordo Massimo Vianello (foto Stefano Tessaro)

Tragico incidente nautico questa notte in centro storico. Un tassista molto conosciuto in città, Massimo Vianello, detto Maci, 48 anni, ha perso il controllo della propria imbarcazione andandosi a schiantare in fondo al rio di Noale, vicino al distributore tra il canale delle fondamenta Nove e il canale della Misericordia.

A causare lo schianto con ogni probabilità un malore della vittima, residente a Campalto, che, perdendo i sensi, sarebbe rimasto in balia del natante, che ha quindi improvvisamente perso la rotta. L'incidente verso l'una e mezza di notte, dopo che la vittima aveva finito di lavorare. Sul posto polizia, che si è occupata dei rilievi, carabinieri, sanitari del Suem e vigili del fuoco, che stamattina si trovavano ancora sul posto per il recupero della barca, molto danneggiata sulla prua per il violento impatto con la fondamenta.

Per il tassista, nonostante gli sforzi del 118, non c'è stato nulla da fare. Il decesso quindi potrebbe non essere sopravvenuto per le ferite conseguenti all'incidente ma per un possibile malore. A fugare i dubbi sulla dinamica dell'accaduto l'autopsia disposta dal pubblico ministero di turno. Tra le altre ipotesi formulate, cui però bisognerà trovare conferma, il fatto che il tassista abbia dovuto evitare improvvisamente un barchino che procedeva a luci spente. Al setaccio le telecamere di sorveglianza della zona per acquisire indizi utili alla ricostruzione dell'accaduto.

"Era molto esperto - affermano dalla cooperativa "Consorzio Motoscafi Venezia Turismo", per cui Massimo Vianello lavorava - noi crediamo a un malore. Altrimenti non si spiega questa perdita di controllo del mezzo". Tra i colleghi il 48enne era conosciuto per avere accompagnato George Clooney in motoscafo durante la sua ultima visita alla Mostra del Cinema del Lido. Lascia un figlio diciottenne. La moglie, purtroppo, da poco era mancata a causa di una malattia incurabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente di un tassista a Venezia Massimo Vianello morto per infarto

VeneziaToday è in caricamento