menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serra di "maria" sequestrata: lampade, ventilatori e pannelli all'Itis per fini didattici

Il "dono" è stato fatto dai carabinieri di San Donà al preside della scuola agraria locale, per terminare una serra per la quale non era riuscito a reperire fondi specifici

Un gesto importante per la scuola. Nella mattinata di martedì, il preside dell’istituto tecnico agrario Scarpa Mattei di San Donà di Piave è stato invitato nella sede della compagnia dei carabinieri di via Carbonera per ritirare del materiale che era stato sequestrato dai militari lo scorso mese, donandolo, di fatto, alla scuola e ai suoi studenti.

30 lampade da 600 watt, numerosi gruppi di continuità, ventilatori mobili e fissi, pannelli refrigeranti. Questa la strumentazione affidata all’istituto, con la quale sarà possibile costruire una serra a fini didattici. Il preside si è dimostrato molto soddisfatto del “regalo”, in quanto non era riuscito a reperire fondi specifici per il completamento del laboratorio, la cui costruzione è già in essere. Quando si dice la provvidenzialità.

Il materiale elargito all’istituto è il risultato di un sequestro ai danni di due pregiudicati di Meolo, arrestati lo scorso mese per coltivazione di marijuana ai fini di spaccio: nella circostanza gli uomini in divisa requisirono oltre all’impianto poi donato alla scuola, anche 250 piante di “maria”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento