rotate-mobile
Cronaca Chioggia / Via Agostino Barbarigo

La spiaggia di Punta Canna tiene ancora banco: arriva il leader della Lega Salvini

La visita martedì mattina nello stabilimento di Gianni Scarpa a Sottomarina. Alcuni giorni fa il segretario del Carroccio si era offerto di fornire assistenza legale al gestore 64enne

Dopo i post in difesa di Gianni Scarpa, gestore della spiaggia Punta Canna di Sottomarina, il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, stringerà la mano di persona al 64enne imprenditore balneare. Il fautore della "spiaggetta nera" contraddistinta da cartelli che inneggiano a Mussolini e al Ventennio fascista. Il leader del Carroccio due giorni fa si era detto disponibile "a mettermi a disposizione di Gianni per un'eventuale difesa legale, mi viene voglia di andare a trovarlo a Chioggia".

Detto fatto: Salvini dovrebbe giungere a Sottomarina verso le 10, dopodiché l'incontro con Scarpa, che è ufficialmente indagato dalla magistratura per il reato di apologia del Fascismo, previsto dalla Costituzione. Intanto Gianni Scarpa si gode i ripetuti sold out tra lettini e ombrelloni: tutto esaurito nel corso del weekend appena trascorso, con numeri da record. Di certo martedì sarà ancora scorpacciata di telecamere e microfoni in spiaggia, per una questione che ha diviso l'opinione pubblica. Fino a giungere alla presa di posizione del vescovo di Chioggia, monsignor Adriano Tessarollo, che ha bollato i cartelli affissi da Scarpa, residente a Mirano, come una goliardata. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spiaggia di Punta Canna tiene ancora banco: arriva il leader della Lega Salvini

VeneziaToday è in caricamento