Telefona alla guida, senza patente e assicurazione: maxi multa da quasi 8mila euro

Il salasso per un automobilista di Spinea. Il documento di guida gli era stato ritirato nel 2005, il veicolo della moglie non era coperto da assicurazione

Guidava parlando al telefono, sprovvisto di patente e di assicurazione. La mattinata di domenica si è rivelata un salasso per B.B., 58enne residente a Spinea, che si è visto contestare sanzioni amministrative per un totale di 7.961 euro dalla polizia locale di Venezia.

Il controllo

Il controllo è scattato mentre gli agenti della sezione di Marghera erano impegnati a gestire la circolazione durante la Venice Marathon: a un certo punto, all'intersezione di via Paolucci con piazzale Giovannacci, gli operatori hanno concentrato l'attenzione su un'auto cui era stata imposta l'inversione di marcia per impedire che il veicolo ostruisse il percorso di gara. Il conducente, apparso piuttosto accalorato, era impegnato in una conversazione telefonica tanto da non riuscire a fare manovra a U. Gli agenti si sono subito avvicinati, visto l'intralcio alla circolazione, ma il 58enne ha fatto loro cenno di attendere la conclusione della telefonata. Alla fine quest'ultimo è stato subito fatto accostare per contestargli le infrazioni al codice della strada.

Alla guida senza patente e assicurazione

Alla richiesta di documenti e libretto B.B. spiegava candidamente di non avere la patente di guida poiché revocata nel 2005 e di avere preso l'auto della moglie, pur sapendola sprovvista di copertura assicurativa verso terzi, per raggiungere con urgenza Venezia e prendere il figlio, il quale, non sapendo che c'era la maratona, non aveva idea di come tornare a casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maxi multa

Le verifiche via radio hanno confermato il racconto del trasgressore, cui sono stati contestati la guida con patente revocata con contestuale utilizzo di un apparecchio radiotelefonico, la guida su veicolo sprovvisto di assicurazione e il rifiuto di assunzione di custodia: come detto, le sanzioni totali hanno raggiunto i 7.961 euro. L'auto è stata sequestrata e affidata al custode acquirente, che l'ha prelevata e trasportata in una sede in zona San Giuliano, al conducente invece non è rimasto altro che avviarsi a piedi verso casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento