rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Mestre Centro

Mestre centro Città metropolitana: “Occasione da non perdere”

Dal primo settembre a fine ottobre il centro della città tornerà protagonista con "Mestre in Centro", rassegna di iniziative musicali, gastronomiche e culturali di vario genere che riprende e amplifica il "Settembre mestrino"

 

“Mestre e la terraferma sono al centro delle politiche dell’Amministrazione comunale”: così il vicesindaco di Venezia, Sandro Simionato. “Siamo di fronte a delle straordinarie opportunità offerte dalla definizione del percorso verso la città metropolitana: Mestre acquisisce una centralità in quanto nucleo attorno al quale vanno costruiti la città dei servizi, della produzione e i principali nodi infrastrutturali (così come già indicato dall'Ocse in uno studio sul tema)” . Simionato ha quindi fatto il punto sulle importanti chances di riqualificazione urbana che si aprono per Mestre nei prossimi mesi. Le due parole chiave sono concertazione e coordinamento, ovvero è prioritaria la necessità di lavorare per un progetto comune insieme alle associazioni, alle categorie economiche e ai cittadini: dalle decisioni che andranno prese sulla riqualificazione della zona di Parco Ponci, al prossimo avvio dei lavori del garage in Piazza Barche, nonché alla progressiva definizione del disegno urbanistico dell'area. All'inizio di settembre l'assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Maggioni, presenterà anche una prima ipotesi di progettazione per la creazione di luoghi di aggregazione nella zona di Riviera XX Settembre, mentre proseguono i lavori nella zona di via Poerio e via Rosa ed è prossimo l'avvio del cantiere in Galleria Barcella e in piazzale Candiani. Unico nodo ancora aperto resta l'area dell'ex ospedale Umberto I, per la quale il vicesindaco ha abbozzato la proposta che possa accogliere transitoriamente il mercato durante i lavori nella zona di Parco Ponci e di Piazza Barche.
 
Il Comune di Venezia parteciperà con due aree (quella di Parco Ponci e Piazza Barche e quella della Porta sud-Vaschette) al bando “Piano città” del viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti Mario Ciaccia, (che scadrà il 25 settembre e prevede lo stanziamento di due miliardi di euro per opere di riqualificazione dei centri abitati e delle infrastrutture); requisito fondamentale per l'ammissione ai finanziamenti è la più rapida “cantierabilità” possibile. Simionato auspica che possano essere stanziati 20-30 milioni di euro.
 
Dal primo settembre a fine ottobre il centro di Mestre tornerà protagonista, dopo l'assolata pausa estiva, con “Mestre in Centro” - una rassegna di iniziative musicali, gastronomiche e culturali di vario genere che riprende e amplifica il “Settembre mestrino”. Il primo evento andrà in scena sabato 1 settembre con il concerto di Patrizia Laquidara (cantante siciliana che esegue un ampio repertorio) che si esibirà davanti al Municipio di Mestre: il pubblico assisterà al concerto in via Palazzo con la Torre sullo sfondo. “Per la prima volta – ha annunciato il vicesindaco – tutti i soggetti hanno contribuito, anche economicamente, in una regia unitaria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mestre centro Città metropolitana: “Occasione da non perdere”

VeneziaToday è in caricamento