menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, girava con un coltello di trenta centimetri nel borsone

Continua l'opera delle pattuglie straordinarie attivate a Mestre negli ultimi giorni per la sicurezza in città. Un nordafricano con precedenti è stato denunciato

Se ne andava in giro con un coltello degno di un macellaio, il 41enne marocchino fermato a Mestre nel pomeriggio di mercoledì 5 novembre. Erano in corso i servizi straordinari recentemente attivati a Mestre dalla questura, quando una pattuglia della polizia che si trovava in via Carducci all’altezza del supermercato Simply ha perquisito un uomo di origini magrebine seduto su una panchina.

All'interno di un borsone che l'uomo aveva con sé gli agenti hanno trovato un coltello di grosse dimensioni, della lunghezza di 29 centimentri. Lo hanno quindi condotto alla questura di Venezia e denunciato per possesso di armi, mentre il coltello gli è stato sequestrato. Il cittadino marocchino, di 41 anni, aveva già precedenti penali a carico in materia di armi, violazione sulla legge sull’immigrazione e reati contro la persona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento