rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Mestre Centro

Mestre, due nomadi in auto con patente falsa: via l'automobile

Fermate dalla polizia durante un controllo. E ieri un cittadino, dopo aver telefonato al 113, ha bloccato una donna responsabile di avere appena borseggiato sua moglie

Guidava da tempo l'auto con una patente falsa. Un equipaggio del commissariato di Mestre in via Col di Lana (rione Piave) ha controllato un’autovettura sospetta. A bordo dell’auto, una Ford Fiesta di colore verde, sono state identificate due donne conosciute dai poliziotti: con loro c’era anche il figlio in tenerissima età di una di esse, mentre l’altra appariva in evidente stato di gravidanza. Si tratta di una 32enne e una 30enne, entrambe originarie dell’est europeo e già conosciute alle forze dell'ordine. La patente di guida in possesso della 30enne era falsa. Il documento le è stato quindi sequestrato, così come l’autovettura in suo uso. 

E ieri in serata un cittadino, dopo aver telefonato al 113, segnalava agli operatori alla polizia di aver bloccato una donna responsabile di avere appena borseggiato sua moglie all’interno di un negozio di calzature dell’area commerciale. All’arrivo della volante, l’indiziata è stata identificata per una cittadina bulgara di 34 anni (con precedenti di polizia specifici) la quale aveva asportato il portafoglio della donna mentre era intenta ad effettuare degli acquisti. La stessa è stata condotta presso gli uffici della Questura di Venezia e qui denunciata per il reato di furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mestre, due nomadi in auto con patente falsa: via l'automobile

VeneziaToday è in caricamento