menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mappa della ztl e dei parcheggi a pagamento

Mappa della ztl e dei parcheggi a pagamento

Inizia la rivoluzione in centro, tra ztl e riduzione tariffe dei parcheggi

Alle 18 di venerdì si spengono le telecamere nelle zone a traffico limitato. Da sabato mattina al via i tagli ai costi degli stalli blu in centro

Comincia la rivoluzione, o quanto meno una sua sperimentazione. Alle 18 di venerdì è prevista l'apertura delle zone a traffico limitato di Mestre, misura voluta dall'amministrazione comunale Brugnaro per ridare vita al centro della città. Scatteranno invece sabato mattina, a partire dalle 8, le riduzioni sulle tariffe orarie dei parcheggi, su tutto il territorio. Non solo Mestre quindi, ma anche Marghera, fino al Lido.

Nei fine settimana e nelle festività le telecamere verranno "spente", e quindi si potrà circolare liberamete in via Cappuccina, via Garibaldi, via Torre Belfredo e via Colombo, per lo meno fino al 31 gennaio. La giunta si riserverà infatti più di tre mesi per valutare se la misura sperimentale potrà essere adottata in via definitiva, oppure se necessiterà di essere rivista. Il tutto basandosi sulle casse piuttosto vuote del Comune. Ma un provvedimento, per rimettere finalmente in moto il centro, era necessario, seppur "costoso". La viabilità mestrina farà dunque un salto nel passato, e solo il tempo potrà dire se sarà possibile sostenere economicamente questo cambiamento.

L'attesa maggiore, tuttavia, riguarda la riduzione dei costi per posteggiare i veicoli in centro. Il commissario speciale Vittorio Zappalorto sotto la propria gestione aveva fatto lievitare in modo sensibile i costi degli stalli blu, generando il malumore degli automobilisti. Il sindaco Luigi Brugnaro, in campagna elettorale, si era impegnato solennemente nel trovare una soluzione rapida agli esosi rincari. Poi, come specificato dall'assessore alla Mobilità, Renato Boraso, saranno necessarie delle verifiche, monitorando scupolosamente gli introiti con Avm.

LE TARIFFE - Parcheggiare in centro costerà un bel po' di meno, questo è certo. Nella zona più "calda", per intenderci il parcheggio della Cadoro di via Ca' Rossa o il park del Candiani, si scenderà dai 2 euro orari a 1,20: un taglio netto, che si riscontrerà anche nelle zone "meno rosse". Laddove si pagavano 1,5 e 1 euro, ora si pagheranno 80 centesimi, al Lido le tariffe orarie diminuiranno di ben 70 centesimi, mentre nei parcheggi scambiatori, quello in via Castellana e via Santa Maria dei Battuti, si passeràda 1,5 a 1 euro al giorno. Ma non è tutto, perché tutti i giorni, da lunedì a sabato, la sosta sarà gratuita dalle 13 alle 15 in corrispondenza della pausa pranzo.

Due provvedimenti che intendono dare ossigeno ai commercianti del centro, alle prese con la sempre maggiore concorrenza dei grandi centri commerciali fuori città. Ora si dovrà vedere se funzioneranno, dal momento che nei prossimi mesi entreranno 300mila euro in meno di multe nelle casse comunali, e ben 600 per l'importante riduzione delle tariffe orarie dei parcheggi. Nel frattempo, però, gli automobilisti ringraziano, costretti fino ad oggi a percorrere un lungo giro per muoversi da una parte all'altra della città.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento