rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Stop al caldo anomalo di marzo: con il pesce d'aprile torna l'ondata di freddo

Secondo l'Arpav le temperature si abbasseranno in tutto il Veneto. Già da oggi potrebbero cadere le prime piogge, facendo tirare un sospiro di sollievo a chi si disperava per la siccità

Si attende anche in Veneto la svolta meteo che dalle prossime ore dovrebbe porre fine al caldo anomalo che ha condizionato il clima di marzo, prosciugando ancora più le riserve idriche.

È presto per capire se il maltempo in arrivo dall'Est Europa cambierà le sorti di una stagione siccitosa come non mai. Ma già domani la parte periferica della saccatura fredda in azione sui Balcani approccerà il Nordest, e in Veneto potrebbero vedersi le prime precipitazioni: piogge o rovesci localizzati, e in montagna qualche fiocco di neve sopra i 1500-1800 metri.

Le condizioni meteo non peggioreranno drasticamente, ma il calo delle temperature sarà netto, e rispetto ai 24-25 gradi di questi ultimi giorni sembrerà di tornare a un clima freddo. È l'effetto dell'arretramento verso ovest dell'alta pressione e dell'avvicinamento dell'aria fredda collegata alla saccatura proveniente dall'Europa centro-orientale.

Lunedì, secondo le indicazioni dell'Arpav, vi sarà una temporanea ripresa dell'alta pressione, mentre un peggioramento più deciso potrebbe manifestarsi da martedì in poi. Nel Veneto alle prese con la siccità non si registrano piogge vere e proprie da oltre un mese e mezzo, con l'unico intermezzo di maltempo il 19 marzo scorso, quando un veloce passaggio perturbato portò nubifragi e grandine sulla parte sud orientale della regione. (Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop al caldo anomalo di marzo: con il pesce d'aprile torna l'ondata di freddo

VeneziaToday è in caricamento