menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gelo e ancora neve, fiocchi a Venezia dalle 16 di oggi: viabilità a rischio

Il maltempo torna in tutto il Veneto: la Regione dichiara lo "stato di attenzione". Le precipitazioni potrebbero essere molto forti se le correnti ventose si rivelassero intense

Gelo e nuove nevicate in arrivo nel corso della settimana, a partire da mercoledì, ma soprattutto giovedì, per via di un'irruzione di aria artica proveniente dalla Scandinavia. Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto ha dichiarato lo "stato di attenzione" per nevicate sull'intero territorio a quote collinari in abbassamento anche in pianura dalle 16 di mercoledì 20 febbraio, alle ore 14 di venerdì 22 febbraio. Nevicate estese e a tratti intense potranno aver luogo soprattutto dalla seconda parte di giovedì, e poi a tratti anche nei giorni a seguire, sul Veneto, ed anche nel Veneziano, fino a quote di pianura. "La decisione - rende noto la Regione - è stata assunta sulla base delle previsioni meteo che indicano l'arrivo di un'intensa perturbazione a partire da domani pomeriggio".

Le precipitazioni nevose sono attese in mattinata, giovedì, con accumuli medio alti. Nel pomeriggio precipitazioni e fenomeni a causa dell'instabilità atmosferica con nevicate abbastanza moderate se non occasionalmente forti. Dopo le 18 circa condizioni meteo instabili e precipitazioni, in particolare con la presenza di nevicate che potranno risultare intense se il vento sarà sostenuto. Venti intensi, l'intensità media attesa si attesta attorno ai 26 chilometri orari con un massimo di 29.

"E' raccomandato agli Enti gestori delle infrastrutture stradali e ferroviarie - é precisato nella nota della Protezione Civile - di assumere ogni iniziativa atta a garantire la sicurezza e la funzionalità della viabilità. E' richiesta inoltre la piena operatività delle diverse componenti del Sistema di Protezione Civile che si attiveranno secondo quanto previsto dai rispettivi Piani specifici dichiarando lo stato d'allarme, qualora rilevassero particolari criticità". Al momento non è attivata la sala operativa di Coordinamento Regionale in Emergenza (Co.R.Em.), ma questo sarà possibile in tempi rapidi in caso di necessità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento