menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cagnolino sbranato dal pitbull, paura e proteste a Torre di Mosto

Il piccolo Toby era a guinzaglio con la sua padrona, il cane di grossa taglia l'ha puntato per poi azzannarlo. E' successo vicino al cimitero

Stava passeggiando tranquillamente con il cagnolino a guinzaglio, quando il suo adorato meticcio è stato sbranato da un pitbull. Non ha fatto nemmeno in tempo ad intervenire e il suo Toby era già senza vita, divorato da quel cane di grossa taglia che girava per il paese senza guinzaglio. Come riporta La Nuova Venezia, l’episodio è capitato a Torre di Mosto nell’area del cimitero e riaccende la polemica sulla presenza di troppi cani che si muovono liberamente nella zona. 

La padroncina si è subito rivolta al veterinario e ai carabinieri per sporgere denuncia. La ragazza stava camminando con un’amica e con il cagnolino quando improvvisamente quel cane di grossa taglia le ha puntate. Le due ragazze hanno cominciato ad urlare disperatamente, mentre il piccolo meticcio veniva azzannato e morso a sangue ripetutamente. 

Una scena orribile davanti alla quale le due giovani non hanno potuto niente. Il cane si è dileguato e i suoi proprietari non sono stati individuati. Se spuntassero fuori, dovrebbero rispondere della denuncia. Le due giovani hanno sottolineato che più di una persona abbia assistito al fatto nella più totale indifferenza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento