rotate-mobile
Cronaca Campolongo Maggiore

Michele, più forte della disabilità: è campione nazionale di drift

Il giovane di Campolongo Maggiore era rimasto vittima di un grave incidente in moto nel 2018, che gli aveva causato una lesione permanente alla colonna vertebrale

Nel 2018, Michele Colcera, giovane di Campolongo Maggiore, resta vittima di un incidente in moto, che gli comporta una lesione permanente alla colonna vertebrale. A distanza di 3 anni, nonostante l'invalidità, nel fine settimana è diventato campione italiano di drift, dimostrando ancora una volta tenacia e perseveranza. La storia è stata riportata sui social dal presidente della Regione, Luca Zaia.

Dopo l'incidente sul tracciato del Ferrarese, le condizioni di Michele erano apparse subito molto serie. Preso in cura dai sanitari, era stato elitrasportato all'ospedale di Bologna, dove un'operazione non era riuscita ad evitargli una grave lesione alla colonna vertebrale. Sono quindi trascorsi sette mesi in una struttura specializzata di Imola, dove ha cominciato a fare i conti con la sua nuova vita, costretto in sedia a rotelle.

Da subito ha dimostrato una grande forza d'animo, impegnandosi nel nuoto e poi nella guida delle auto sportive su pista. Questa passione gli ha permesso di essere a giugno il primo pilota disabile a partecipare ad una competizione di drift, prima di laurearsi, pochi giorni fa, campione italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele, più forte della disabilità: è campione nazionale di drift

VeneziaToday è in caricamento